Chianese: “Sono curioso di vedere gli episodi. Credo ancora nel 1°posto”

0
635

Nel dopo partita, il tecnico dei bianchi, Mauro Chianese esordisce commentando il brutto episodio avvenuto poco dopo l’arrivo della squadra presso l’impianto “Vittorio Papa” di Cardito: “Non appena siamo arrivati al campo, siamo stati aggrediti e questi episodi sono davvero brutti e sono cose che non dovrebbero accadere. Noi siamo uomini di sport, viviamo di calcio e facciamo tanti sacrifici, lasciando le nostre famiglie. Non voglio assolutamente farne un alibi, ma i ragazzi sono stati sicuramente condizionati da questo episodio – Riguardo il risultato, il rammarico è tanto – Sul 2-0 avevamo chiuso la partita e sono curioso di vedere il rigore assegnato a loro perché a mio avviso, Liccardo aveva il braccio attaccato al corpo. Per non parlare del secondo gol: c’erano tre metri di fuorigioco. Primo posto? Finché la matematica non ci condanna, noi crediamo sempre alla vittoria del campionato – Per concludere, qualche parola sui singoli – L’ arrivo di Liccardo ci può dare un po’ di qualità in più in mezzo al campo, è un giocatore importante ma non è ancora in condizioni ottimali. Kyeremateng è arrivato in doppia cifra con la doppietta di oggi e sta facendo bene, ma deve crescere ancora e non sentirsi appagato. Per quanto riguarda Scalzone, oggi ha fatto reparto e si è messo a disposizione della squadra, sacrificandosi tanto. Letizia da domani riprenderà ad allenarsi”

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome