Doppio Kyeremateng: i bianchi volano a quota 12

0
292

Savoia inarrestabile! Allo stadio “Zoboli” di Carbonia, i bianchi ottengono la quarta vittoria consecutiva, la seconda fuori casa dopo il roboante 4 a 1 in casa della Vis Artena. Mister Aronica torna al collaudato 3-5-2, con Fornito libero di muoversi tra le linee a supporto del tandem Orlando-Kyeremateng. Arbitro dell’incontro è il sig. Papale della sezione di Torino.

Primo tempo – La prima emozione arriva al 14′ quando i padroni di casa passano in vantaggio ma il direttore di gara annulla per posizione di fuorigioco. Passano soltanto 5′ e il Savoia passa in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ci prova Manzo e dopo un batti e ribatti in area, Kyeremateng è il più lesto di tutti, depositando il pallone alle spalle del portiere sardo. Al 32′ gli ospiti rimangono in dieci uomini: Occhiuto reagisce ad un fallo, con il direttore di gara costretto a mostrargli il secondo giallo. Il Savoia, però, non si lascia intimidire dall’inferiorità numerica e ancora una volta è il solito Kyeremateng a siglare il raddoppio: grande azione individuale dell’attaccante che di forza va via a due avversari e trova un diagonale sul secondo palo. Dopo 7 minuti di recupero per via dell’infortunio di uno degli assistenti arbitrali, le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 2 a 0 in favore della squadra oplontina.

Secondo tempo – Passa qualche minuto dall’inizio della ripresa e i padroni di casa hanno l’occasione per accorciare ma a porta spalancata si divorano il gol. Al minuto 11, Aronica effettua il doppio cambio: fuori Kyeremateng e Fornito, dentro Russo e Correnti. La ripresa vede il Savoia gestire la gara, senza mai subire particolarmente la superiorità numerica dell’avversario ad eccezione di una gran conclusione di Piredda al 37′ sulla quale, però, Esposito è bravo a deviare in angolo. Non accade più nulla e dopo l’extra time di 4′, l’arbitro fischia la fine dell’incontro.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome