Savoia-Fc Messina 1-1: un pareggio che non serve a nessuno al Giraud

407

Torre Annunziata, 20/10/2019

Nella domenica pomeriggio che precede la festa Mariana del 22 ottobre che colora ogni anno la città di Torre Annunziata ed in un Giraud non proprio gremito per l’occasione, i bianchi affrontano la prima delle due formazioni di Messina anche se è quella piazzata peggio.

Mister Parlato non rinuncia alla nuove veste tattica data al proprio Savoia nelle ultime gare, ossia il 3-5-2 con i due under Rondinella e Cavucci sulle corsie esterne e Scalzone e Cerone coppia d’attacco confermatissima.

Massimo Costantino invece opta per il consueto 4-3-3 con Paolo Carbonaro prima punta affiancato dalla coppia argentina composta da Facundo Coria ed Ezequiel Melillo ed una linea mediana molto giovane con Correnti e Bevis che affiancano il capitano Giuffrida.

IL TABELLINO

Savoia – Fc Messina 1 – 1

Marcatori: Bevis (17’pt Me), Scalzone (36’pt Sa)

FORMAZIONI

Savoia (3-5-2): Coppola (’99), Dionisi, Poziello, Guastamacchia; Rondinella (’01) (dal 18′ Paudice), Gatto, Tascone (’00) (dal 20’st Mancini), Osuji (dal 20’st Giunta), Cavucci (’02); Cerone (dal 42’st Romano), Scalzone. A disp.: Prudente (’01), Giunta (’99), Romano, Mancini (’02), Riccio (’99), Laino (’02), D’Auria (’02), Paudice (’01), Giacobbe. All.: Parlato Carmine.

Fc Messina (4-3-3): Aiello (’99), Casella (’00) (dal 42’st Miele), Marchetti, Fissore, Brunetti (’00); Bevis (al 42’st QUitadamo), Giuffrida, Correnti (’01); Melillo (dal 32’st Gomes Aladje), Coria, Carbonaro. A disp.: Oliva (’00), Pini (’01), Bamory Camara (’01), Gioria (’00), Santa Paola (’03), Gomes Aladje, Miele (’00), Quitadamo, Carrozza (’00). All.: Costantino Massimo.

Arbitro: Lovison di Padova.

NOTE

SPETTATORI: 1.000 circa AMMONITI: Correnti (Me), Carbonaro (Me), Cerone (Sa), Giunta (Sa), Giuffrida (Me), Romano (Sa) CALCI D’ANGOLO: Sa – Me 4 – 2

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

Al 15′ Melillo prova dalla distanza ma Coppola respinge in calcio d’angolo prontamente.

Al 17′ Bevis beffa in contropiede il Savoia dopo l’errore di Carbonaro a tu per tu con Coppola.

Al 18′ Rondinella è costretto a lasciare il campo a causa di un guaio muscolare, subentra Paudice ma mister Parlato non cambia modulo.

Al 36′ Cerone pennella un perfetto assist su punizione per Scalzone che non deve far altro che spingere in rete il pareggio dei bianchi.

Al 48′ su una sciagurata uscita fuori area di Coppola Carbonaro sfiora la rete in pallonetto colpendo la traversa.

SECONDO TEMPO

Nei primi 20 minuti di secondo tempo nulla da segnalare se non il doppio cambio con cui Parlato prova a dare una svolta al suo centrocampo totalmente in palla togliendo via Osuji ed uno spento Tascone per inserire la freschezza di Giunta e Mancini.

Al 45′ la prima ed unica occasione da rete di tutto il secondo tempo con Gomes che da calcio d’angolo sfiora la rete di testa.

Al 46′ Scalzone ci prova da fuori area al volo ma la sfera termina ancora una volta fuori dallo specchio della porta senza impensierire più di tanto Aiello.

Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della gara; Savoia – Fc Messina 1 – 1. I bianchi non riescono ad infilare la terza vittoria di fila e perdono con questo pareggio altri 2 punti dal Palermo in vetta che si fa sempre più distante. Mercoledì pomeriggio la sfida in trasferta contro il Portici probabilmente alle ore 15 per il derby di Coppa Italia; Parlato avrà dunque solo 3 giorni per lavorare sui molti errori in fase di costruzione di gioco visti oggi.