Savoia-Cittanovese: almeno tre buoni motivi per vincere

0
162

All’andata, a Cittanova, l’unica sconfitta per i bianchi (e tante recriminazioni per l’arbitraggio)

Vincere. Questo l’imperativo categorico per i bianchi di Torre Annunziata che ritrovano al Giraud l’unica squadra capace di batterli, complice, se è concesso, un arbitraggio più che discutibile. Gli uomini di Parlato hanno almeno tre buone ragioni per non steccare contro i calabresi, nel match in programma quest’oggi, al “Giraud” alle 15:00.

PROVARE AD ACCORCIARE SUL PALERMO – Dopo aver provato l’ebrezza di essere ad una sola lunghezza dal Palermo, prima che il sig. Bracaccini di Macerata concedesse un rigore inesistente al Castrovillari al 95′, il Savoia, complice il successivo 0-0 casalingo contro il Marina di Ragusa, è tornato a -5 dai rosanero, che, però, oggi, dovranno vedersela con una delle squadre più in forma del campionato: l’FC Messina. I peloritani, terzi in classifica, hanno vinto quattro delle ultime cinque gare e daranno sicuramente del filo da torcere agli uomini di Pergolizzi che, al Renzo Barbera, hanno incassato le uniche due sconfitte della stagione (almeno fino a questo momento). Dopo la sfida odierna, il Palermo, sulla carta, sembra avere un cammino in discesa: Biancavilla in casa, Licata in trasferta, Nola in casa e Corigliano in trasferta. Mai dire mai, però: i siciliani hanno ‘perso’ terreno anche con le ultime due della classe: Palmese (0-0 a Palmi) e San Tommaso (1-1 ad Avellino). Quella odierna, quindi, seppur ghiotta, non è detto sia l’unica occasione per accorciare le distanze prima dello sconto diretto del Giraud in programma il prossimo 22 marzo.

VENDICARE (SPORTIVAMENTE) L’ANDATA – Un gol regolare annullato sul risultato di 0-0, uno irregolare subìto sul risultato di 0-1 e due espulsioni discutibili. E scusate se è poco! È maturata così l’unica sconfitta in campionato per il Savoia, capace di raccogliere punti con tutti, tranne che con la Cittanovese: i calabresi, in trasferta, hanno conquistato 9 dei 32 punti totali, frutto di 3 vittorie e 7 sconfitte. Un match da non sottovalutare ma che il Savoia non può sbagliare anche per dare continuità all’ottima prestazione di Marsala.

Il fuorigioco fischiato a Diakité nel match d’andata

RESTARE IN SCIA – Se è pur vero che questa ventiduesima giornata può essere un’occasione per recuperare qualche punto sulla capolista, è altrettanto vero che, in caso di mancata vittoria, il Palermo potrebbe allungare ulteriormente, scrollarsi di dosso un po’ di paure e mettersi in una condizione favorevole dal punto di vista psicologico; oppure potrebbe avvantaggiarsene l’FC Messina stesso, avvicinandosi pericolosamente alla seconda posizione.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome