Savoia-Giugliano: i precedenti

199

Tutti i precedenti tra bianchi e tigrotti.

Nella foto, una formazione del Savoia 1929/30′, stagione in cui i bianchi affrontarono per la prima il Giugliano (allora Padovani-Giugliano). La compagine torrese, si aggiudicò il campionato di Terza, Divisione, categoria da cui fu costretta a ripartire dopo aver perso la serie A a causa di un illecito sportivo emerso in seguito alla gara con la Fiorentina.

Sono 16 i precedenti tra Savoia e Giugliano. Il bilancio pende a favore degli oplontini con 7 vittorie a 3 mentre il segno X è apparso in 6 circostanze (26 reti realizzate dai bianchi, 17 dai gialloblu’), Gli ultimi precedenti risalgono a due stagioni fa (campionato di Eccellenza, stagione 2017/2018). Sotto la scure di un Savoia inarrestabile, caddero anche i tigrotti, prima sconfitti a domicilio per 0-3 (reti di De Rosa, Di Paola e Casonaturale) e poi addirittura con un sonoro 5-3 (due dei sigilli, messi a referto ancora da un imprendibile Casonaturale). Per trovare i primi confronti, bisogna riavvolgere il nastro di parecchi anni. Siamo esattamente nel 1929/30′ (Campionato di Terza Divisione) e i bianchi dominano il girone, vincendolo con 10 punti (la vittoria valeva all’epoca due punti). A Giugliano, la gara termina con il punteggio di 1-1, mentre al ritorno non c’è scampo per la formazione ospite, regolata con un secco 2-0. Si passa dunque alla stagione 1951/52′ (Campionato di Promozione, l’attuale serie D); pesante la sconfitta subita all’andata per 6-1 (Paudice, doppietta al 7’e70′, D’Alia 8′ e 83′, De Cristoforo 35′, Lombardi 41′, per i padroni di casa, rete della bandiera oplontina nel finale con Jetto all’86’) anche sel al ritorno la Venditti sarà servita con un netto 4-0 (Giglio 24′ e 49′, Pazzaia 52′, Frassinelli 81′). Ritorna la contesa in D, stagione 77’/78′. Il forte Savoia del presidente Immobile e del tecnico Nicola D’Alessio, perde lo spareggio promozione con la Palmese sul neutro di Cava de’ Tirreni per 1-0, ma verrà ripescata in C2 per meriti sportivi e per l’ottimo campionato disputato. All’ andata a Torre Annunziata, vittoria per 2-0 da parte dei bianchi (Riso 50′ e Natalini, 68)’; a Giugliano, la sconfitta arriva n finale. A decidere la gara, una rete di Paterlini all’87’. Si passa dunque agli anni 80′ (83/84′, 84/85′ e 85’/86′, Interregionale). Il primo anno, si registrerà una sconfitta esterna per 1-0 (Manna al 71′) e un pari interno per 1-1 (Avolio al 61′ per gli ospiti, Fontanella al 71′ per gli oplontini). L’anno successivo invece, i bianchi, ritornati in corsa con il titolo della Grumese, disputano un buon campionato di centro-classifica. Le due partite termineranno entrambe con un uno a uno. All’ andata Giugliano vanno in rete Avolio al 61′ per i gialloblu’, curiosità, proprio come l’anno prima e allo stesso minuto di gioco, e Cafaro all’87’; al ritorno, passano questa volta in vantaggio prima i torresi con Pilato al 24′, raggiunti nel finale da una rete del difensore Galasso all’82’). Nell’84’/85′, i bianchi riescono ad ottenere una salvezza sofferta piazzandosi davanti al Gragnano per un solo punto. All’andata a Giugliano il match si conclude con il punteggio di 0-0; al ritorno al “Giraud”, i bianchi si impongono per 2-1 grazie alle reti di Milellq al 37′ e Loffredo al 59′. Inutile la rete di Rea al 60′. In tempi più recenti, oltre all’ultimo precedente menzionato ad inizio articolo, c’è spazio per altri due confronti. È la stagione 2007/08′ (serie D). Il Savoia, allenato all’inizio proprio dall’attuale tecnico del Giugliano Massimo Agovino, prima che fosse esonerato per lasciare il posto a Sergio La Cava, conclude la stagione con un buon settimo posto. All’andata a Giugliano, la partita termina 1-1. All’autorete sfortunata del difensore Scognamiglio al 15, risponde l’esterno Claudio De Rosa al 28′. Al ritorno al “Giraud”, i bianchi sbrigano la pratica con un secco 2-0. Autore di entrambe le reti, Stanzione al 65′ ed al 76′.