Savoia-Giugliano: giallo-blu reduci da 3 vittorie. Momento di grazia per De Vena e Caso Naturale

264

Rosicchiare qualche altro punto al Palermo, distaccare il Giugliano o addirittura, perchè no, provarle entrambe!

Domenica al Giraud nel derby campano con il Giugliano, il Savoia ha una ghiotta occasione per proclamarsi ufficialmente come la principale antagonista della squadra rosa-nero e guadagnare un margine tutt’altro che irrilevante sulle dirette inseguitrici.

I tigrotti giallo-blu viaggiano sulle ali dell’entusiasmo grazie alle tre vittorie consecutive nelle ultime tre gare contro Licata, Nola e Corigliano, nelle quali è arrivato anche il 1° successo stagionale lontano dallo stadio “De Cristofaro”, ai danni del Nola.

Fino all’undicesima giornata, infatti, il cammino dei ragazzi di mister Agovino era da considerarsi disastroso, viste le 4 sconfitte contro Castrovillari, Marsala, FC Messina e Biancavilla ; nel mezzo un solo pareggio a reti inviolate sul campo del Roccella. Totalmente opposto, invece, lo score casalingo: 6 vittorie su 6 gare disputate.

Quella di domenica, non sarà una gara come tutte le altre, soprattutto per gli interpreti che scenderanno in campo nella formazione ospite. Chi riceverà di sicuro un’accoglienza da brividi, sarà Vincenzo Caso Naturale, rimasto nel cuore di tutto il pubblico oplontino per i suoi gol che trascinarono la squadra alla vittoria del campionato di Eccellenza. L’attaccante è già andato a segno ben 7 volte nel corso di questa stagione. Chi, invece, scenderà in campo con uno spirito totalmente diverso è Crescenzo Liccardo. Il centrocampista, lo scorso anno, dopo vari diverbi avuti con un compagno prima e con la dirigenza poi, lasciò la squadra proprio nel mese di Novembre per andare a giocare proprio con il Giugliano. Gli altri ex saranno Tommaso Manzo e Francesco Alvino.

Oltre ai giocatori appena citati, mister Agovino può contare sui gol di Alessandro De Vena (lo scorso anno protagonista ad Avellino con 36 presenze e 20 gol) che è andato a segno in ben 7 occasioni. Per lui anche tanta esperienza in Serie C con le maglie di Melfi, Fidelis Andria, Casertana, Lucchese, Aversa Normanna ed ACR Messina. Il reparto avanzato è completato dal brasiliano classe ’94 Gabriel Ribeiro proveniente dall’ Olympia Agnonese, dal classe 2000 Antonio Orefice proveniente dalla Berretti della Paganese e da Salvatore Bacio Terracino. A centrocampo, invece, troviamo Giuseppe Ruggiero ed Antonio Tarascio, mentre tra gli under Gianluca Capone e Salvatore Micillo( quest’ultimo proveniente dalla primavera del Napoli).