Savoia, play-off: la strada si fa in salita. Differenza reti e calendario a sfavore dei bianchi

386

I bianchi, a pari punti con la Fidelis Andria, partono comunque svantaggiati per via della differenza reti (+13 per i pugliesi e +7 per gli oplontini).

Con il pareggio agguantato solo nei minuti di recupero allo stadio “Giovanni Paolo II” di Nardò, i bianchi evitano il sorpasso della Fidelis Andria( vittoriosa a Sarno per 2 a 1) che però parte avvantaggiata per via delle differenza reti. A due giornate dalla fine, dunque, se la classifica non dovesse cambiare, i leoni bianco-blu avrebbero la meglio sugli oplontini.

Ma non è soltanto la differenza reti ad essere l’unica nota dolente della giornata. Il calendario, infatti, non sorride agli uomini di mister Campilongo che a parte la sfida con l‘Ercolanese in programma la prossima settimana, dovranno vedersela all’ultima giornata con la Gelbison. I rosso-blu, infatti, se non dovessero fermare il Nola alla penultima giornata, saranno costretti a fare bottino pieno con il Savoia.

I pugliesi, invece, avranno due impegni sulla carta abbastanza abbordabili contro Gravina e Altamura e dal momento che entrambe non hanno più nulla da chiedere al campionato, le motivazioni non saranno di certo alle stelle.

Il Savoia, dunque, a meno di clamorosi scivoloni dei pugliesi, si vedrebbe sfumare il piazzamento play-off proprio all’ultima curva.