Interviste post Giugliano – Savoia 0 – 3

0
228

Le dichiarazioni dei protagonisti della bella vittoria in trasferta

 

A termine della bella vittoria nella dura sfida di Mugnano contro il Giugliano si presentano nella saletta allestita per le consuete interviste post gara i due tecnici Mandragora e Fabiano con il d.s. Mennitto, il centrocampista biancoscudato De Rosa autore del primo gol e Sardo, sempre più jolly di questo Savoia.

Queste le dichiarazioni dei protagonisti:

Mandragora: non si può regalare un uomo in più alla capolista. Non abbiamo alibi, mi assumo io le responsabilità della sconfitta ma non si può giocare così contro una squadra come il Savoia. Fabiano: abbiamo avuto un black out a Pozzuoli ma la squadra ha saputo gestire una gara non facile contro un ottimo Giugliano, con tante defezioni come quella du Fava, Galizia comunque ha fatto un ottima gara gli devo fare i complimenti perché ha fatto una gara di quantità e qualità; Sardo è un giocatore completo ed intelligente da allenatore lo porterei in ogni categoria ed in ogni squadra. Giochiamo sempre in casa con questi tifosi sono fondamentale. Pappacoda è da valutare. Mennitto: siamo contenti di un percorso quasi netto fatto finora, ci manca qualche punto ma possiamo ritenerci soddisfatti, si è allungato si ma è un Savoia che deve sempre provare s superare se stesso; questo vantaggio la squadra ha dimostrato di meritarselo sul campo però dobbiamo provare a superare i nostri limiti. L'operazione Panico sarà definita ad inizio settimana però adesso penso che il focus sarà sugli under e stiamo cercando dei prospetti che potranno essere utili nel medio termine. De Rosa: l'importante era sbloccarla e portare i 3 punti a casa, fin quando non ci snaturiamo dal nostro gioco la via del gol la troviamo sempre, abbiamo trovato i giusti equilibri. Le giuste riflessioni sul mercato le può fare solo il mister ma sicuramente chi verrà verrà potrà solo apprezzare questi equilibri ottimi che abbiamo trovato. Gli under ci stanno seguendo e si stanno integrando alla grande, sono degli under che fanno la differenza.   Sardo: sinceramente non mi aspettavo che a questo punto del campionato ci trovavamo a più 8 sulla seconda perché l'Afragolese ha comunque un ottimo organico. Abbiamo trovato la quadratura in tutte le zone del campo, abbiamo affrontato una squadra che non merita questa classifica sinceramente. Proviamo spesso in allenamemto le catene laterali con gli esterni ma ormai vengono anche in automatico adesso gli scambi e le giocate abbiamo trovato l'intesa. La vittoria la dedichiamo ai nostri tifosi che sono sempre di più e spero che saranno sempre di più.