Stefano Cirillo per rilanciare il settore giovanile del Savoia:”Contento di collaborare di nuovo con Matachione”

0
1964

Tutta l’esperienza del direttore della Scuola Calcio Azzurri Stefano Cirillo, di nuovo a dispozione del Savoia a distanza di anni dalla conquista del titolo di campioni d’Italia Juniores. 

Comincia a muoversi il nuovo Savoia che in tempi di record, sta ricostruendo le fondamenta di un palazzo che si ergeva su pilastri scricchiolanti. Le idee sono ben chiare e l’obiettivo è quello di arrivare alla prossima estate, pronti per affrontare una stagione da protagonista se non dopo aver prima raggiunto l’obiettivo salvezza. Il presidente onorario Nazario Matachione con i suoi soci, punterà tutto su una linea verde di qualità che possa portare benefici non solo nell’immediato ma anche in futuro ed è in quest’ottica che è da inquadrarsi l’incontro avvenuto ieri con il direttore tecnico della Scuola Calcio Azzurri Stefano Cirllo, il quale ha lanciato nell’orbita del grande calcio, numerose giovani promesse tra cui  l’ attaccante Alfredo Donnarumma, solo per citarne alcuni. Un sodalizio che si riforma a distanza di anni da quel progetto vincente avviato nell’epoca della prima esperienza del Dott. Matachione come presidente unico dei bianchi e che culminò con la conquista del titolo di campione d’Italia Juniores conquistato nella stagione 2004/2005 dopo aver sconfitto i pari età della Sanbonifacese:”Mi sono incontrato con Nazario e abbiamo deciso di riavviare una collaborazione dopo la felice parentesi del 2004/2005, stagione in cui conquistammo il titolo di campioni d’Italia con la Juniores. Fu un periodo vincente, durante il quale circa sessanta ragazzi del nostro vivaio, fecero strada. Lo ritengo un vincente, la persona giusta per rilanciare il Savoia per cui non posso che essere contento di collaborare nuovamente con lui. Inoltre, da torrese legato al mio territorio mi sento ancora  più coinvolto alla causa. Chiaramente questo è un progetto che  partirà da Luglio 2023 e comincerà a vedere i suoi primi frutti da quella data, per cui la città ed i tifosi devono avere pazienza perché abbiamo ereditato una situazione complessa che gli attuali calciatori della rosa sono però riusciti ad affrontare da veri eroi. Basti pensare che la squadra fino a pochi giorni fa non aveva l’attrezzatura per allenarsi e persino i palloni, dunque occorrerà partire dalle fondamenta per farci trovare pronti ai nastri di partenza il prossimo anno quando avremo organizzato le categorie dei settori giovanili: Juniores, Allievi, Mini Allievi e Giovanissimi. Nell’immediato, il nostro obiettivo è la salvezza e per raggiungerla inseriremo alcuni giovani di valore. Abbiamo già preso i primi contatti ed ho già in mente due o tre campioncini da far ritornare alla base ma se non si apre la finestra di mercato invernale, prevista per il 1 Dicembre, non possiamo intervenire”. Sui suoi contatti con importanti settori giovanili di categorie superiori come quelli del Napoli ed Atalanta dove si potrebbe attingere in futuro, il direttore Stefano Cirillo afferma:”In futuro sicuramente potremo instaurare delle collaborazioni ma attualmente siamo in Eccellenza per cui, chiaramente, certi discorsi con alcuni professionisti debbono essere per il momento rinviati”. Cirillo chiude con dei ringraziamenti:”Ci tengo a ringraziare pubblicamente il Sindaco di Boscotrecase Pietro Carotunto e quello di Pompei Carmine Lo Sapio, due miei grandi amici  che ci hanno aperto le porte ai loro impianti sportivi. Il primo per gli allenamenti,  il secondo per le partite casalinghe. È fondamentale, per un rilancio del Savoia anche intessere relazioni con i Comuni limitrofi”.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome