Savoia – Gelbison 2 – 2

401

In un assordante silenzio dovuto all’ennesima, nel corso degli ultimi anni, partita a porte chiuse al Giraud per una squalifica ricevuta dal Giudice Sportivo a causa di sputi reiterati al guardialinee, i bianchi affrontano l’ultima gara del girone di andata che rappresenta anche l’ultimo derby campano.

Mister Squillante dopo la sconfitta di Fasano non rinuncia comunque al suo 4-3-3 schierando ancora una volta il centravanti neo-acquisto Ayina insieme ad Alvino a sostenere nel trio d’attacco l’altro neo-acquisto Diakite, schierato per la prima volta titolare al centro dell’attacco.

Severo De Felice, tecnico dei rossoblù invece opta per un 3-5-2 molto coperto e difensivo ma pronto ad affondare creando densità in ripartenza; la coppia d’attacco è composta dagli esperti Merkay e Passaro, in difesa largo ai giovani con i due terzi del trio difensivo composto dal classe 99 Romanelli sul centro-destra e dal classe 99 De Angelis sul centro-sinistra con Chiochia a fare da guida esperta al centro.

IL TABELLINO

Savoia – Gelbison 2 – 2

Marcatori: Ayina (18’pt Sa), Cammarota (35’pt Ge), D’Ancora (19’st Sa), Esposito (38’st Ge).

LE FORMAZIONI

Savoia (4-3-3): Savini (’99), Nives (’00), Guastamacchia, Poziello, Esposito (’99); Poziello, Ausiello, Maranzino; Alvino, Diakite, Ayina. A disp.: Scolavino (’99), Imbriola (’98), Cacace, D’Ancora, Franzese, Messina (’00), Rekik (’98), Ortiz, Tedesco. All.: Luigi Squillante.Savoia (4-3-3): Savini (’99), Nives (’00), Guastamacchia, Poziello, Esposito (’99); Costantino (dal st D’Ancora), Ausiello (dal st Franzese), Maranzino; Alvino, Diakite, Ayina. A disp.: Scolavino (’99), Imbriola (’98), Cacace, D’Ancora, Franzese, Messina (’00), Rekik (’98), Ortiz, Tedesco. All.: Luigi Squillante.

Gelbison (3-5-2): D’Agostino, Romanelli (’99), Chiochia, De Angelis (’99); Utsol (’98), Esposito (’00) (dal 35’st D’Angiolillo), Uliano, Cammarota, Mejri; Passaro (dal 22’st Vaccaro), Merkay. A disp.: Viscido, Maiese, Pipolo (’00), D’Angiolillo (’00), Pifferi (’00), Vaccaro. All.: Severo De Felice.

Arbitro: Maurizio Barbiero da Campobasso.

NOTE

AMMONITI: Costantino (Sa), Mejri (Ge), Poziello (Sa), De Angelis (Ge) CALCI D’ANGOLO: SA 6 –  GE 3

CRONACA

PRIMO TEMPO

All’11’ Diakite in contropiede si infila tra gli avversari ma cicca la conclusione e spreca l’occasione per l’uno a zero.

Al 15′ Alvino viene servito bene in contropiede da Ayina ma si allunga troppo la sfera in area di rigore e non riesce a trovare la rete.

Al 18′ Ayina servito da Alvino in area di rigore stacca altissimo ed infila in rete l’uno a zero per il Savoia.

Al 35′ Guastamacchia commette un’ingenuità su Passaro in area di rigore e l’arbitro ravvisa gli estremi per assegnare il rigore.

Al 36′ Cammarota trasforma il rigore e riporta sul pareggio la gara.

Al 42′ Nives su respinta da corner prova la conclusione al volo ma trova sulla strada della rete la deviazione sfortunata di un compagno di squadra e la palla si spegne sul fondo.

Dopo un minuto di recupero il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi sul parziale di 1 a 1.

SECONDO TEMPO

Al 2′ D’Ancora sponda verso Franzese che al volo da fuori area sfiora il palo alla destra di D’Agostino.

Al 4′ D’Agostino protagonista di una parata importante su Poziello che aveva deviato verso la rete un tiro insidioso sfiorando la rete del 2 a 1.

Al 10′ Alvino si gira da fuori area e col sinistro calcia a giro sfiorando la rete del 2 a 1.

Al 19′ Franzese in una sortita sulla fascia destra inedita mette un cross perfetto per D’Ancora che insacca la sua prima rete in biancoscudata portando il risultato sul 2 a 1.

Pochi minuti dopo D’Agostino sventa il pericolo su Diakite evitando il 3 a 1 dei bianchi che continuano ad attaccare per trovare la rete.

Al 38′ Chiochia sfrutta una grave disattenzione di Poziello e mette a segno il 2 a 2 del pareggio.

Dopo 3 minuti di recupero il direttore di gara sancisce il termine della gara; Savoia 2 – Gelbison 2. Con questo pareggio i bianchi si bloccano a quota 25 in classifica potendo vantare il primato consolatore di essere la miglior squadra campana del girone H di serie D e di aver trovato solo risultati utili nei derby con 5 vittorie e 2 pareggi nei 7 incontri disputati. Il 6 gennaio il Savoia ospiterà al Giraud la capolista Picerno per la prima giornata del girone di ritorno in quella che sarà l’ultima gara disputata al Giraud della stagione a causa della chiusura per i lavori di ristrutturazione in vista delle Universiadi.

 

 

 

 

 

 

 

Grazie per aver creato con WordPress.