Savoia-Città di Gragnano, le parole del direttore Mignano e di Del Sorbo

172

Continua la marcia del Savoia in Coppa Italia che dopo aver battuto di misura la Gelbison nel turno precedente, fa fuori anche il Città di Gragnano, mostrando quindi di poter dire la propria nel corso della stagione.

Queste le parole dei protagonisti del match che si sono presentati nella sala stampa “Leonardo Sfera”:

Del Sorbo: ” Non vedevo l’ora di ritornare sotto la curva ed esultare insieme ai tifosi. Posso dire che questo gruppo in campo dà l’anima e soprattutto ha fame di calcio. Il pubblico di Torre Annunziata quando spinge è il dodicesimo uomo in campo, forse sembra una frase fatta, ma noi giocatori dal campo lo avvertiamo molto. Oggi ho giocato molto per la squadra, spesso arretravo e poi cercavo di sfruttare gli inserimenti dei due esterni. Siamo ancora all’inizio e giorno dopo giorno cercheremo di migliorarci”.

Rosario Campana(allenatore Città di Gragnano): ” Innanzitutto mi complimento con il Savoia perchè ha dimostrato di essere un’ottima squadra. Certamente prendere gol al primo minuto di sicuro ha influito però stasera siamo stati molto distratti dato che abbiamo preso 3 gol su palla inattiva; dovrò lavorare sulla testa dei miei ragazzi perchè se si dovesse perdere l’autostima, lavorare sarebbe poi molto più difficile”.

Mignano:” Questa vittoria non deve farci esaltare, anzi c’è tanto da lavorare e da migliorare. Chiaramente questa sera non c’è stata partita e fra le due squadra è palese il divario tecnico ma ciò non toglie che il Gragnano non possa fare un buon campionato. Inoltre voglio complimentarmi con gli under che stasera hanno veramente mostrato di essere al pari dei più esperti”.