Primo turno di Coppa Italia: c’è il Gelbison

0
315

Scopriamo insieme i prossimi avversari dei bianchi

 

In attesa di conoscere il girone in cui verranno collocati (probabile che il verdetto sarà’ emesso il 22 di Agosto) i bianchi del tecnico Squillante, faranno il proprio esordio ufficiale in stagione domenica 26 Agosto al Giraud , in Coppa Italia contro la Gelbison, compagine campana di Vallo della Lucania che milita anche essa in D. Un derby che mancava dalla stagione 2012/13. Era il Savoia del presidente Contino e del tecnico Amura, che si rese protagonista di una stagione con più ombre che luci, conclusasi con un anonimo piazzamento a metà classifica. Nel match di andata, i cilentani, protagonisti di un grande avvio, rifilarono un tris agli oplontini (doppietta di Galantucci e Grimaudo per i padroni di casa, a cui rispose Manfrellotti che siglo’ la rete del momentaneo pari) conquistando temporaneamente la vetta del girone. Al ritorno al Giraud, fu invece pari per 1 a 1. A Fontanarosa, rispose l’attaccante senegalese Sene’. Quell’annata, fu caratterizzata da un episodio che segno’ in negativo il percorso dei torresi. Nel corso del match di Coppa Italia vinto in trasferta contro il Pomigliano per 3 a 2, un volontario della protezione civile nel tentativo di raccogliere un petardo lanciato dal settore dei sostenitori del Savoia, subì un grave infortunio ad una mano che porto’ alla squalifica del Giraud per tre lunghi mesi. La società subì un forte contraccolpo sia psicologico che economico e da quel momento comincio’ ad andare tutto storto. Lontano dalla propria casa, arrivarono difatti le prime sconfitte dopo una partenza positiva condita da tre vittorie e l’esonero del tecnico torrese Vitter, uno dei grandi protagonisti della scalata alla D. Da quel momento, fu un percorso tutto in salita, costellato da tanta sfortuna è da più dolori che gioie.
L’avversario 
La squadra rossoblu’, punterà senza dubbio ad una salvezza che dovrà arrivare, come sono abituati del resto, da sempre da queste parti, con tanto sudore, lavoro e sacrificio. Il presidente De Hyppolytis e il Ds Paolino, hanno allestito una compagine formata da tanti giovani provenienti dalla juniores, integrata con alcuni calciatori di esperienza. Sono arrivati l’esperto difensore classe 83’ Pascuccio (trattasi di un ritorno per lui), il centrocampista ex Cavese Rossi,l’esterno classe 91’ Maiese (originario proprio di Vallo della Lucania e con trascorsi nelle giovanili del’Inter), il centravanti classe 95’ Passaro e il centrocampista classe 83’ Cammarota (ritorno in rossoblu’ anche per loro), il centrocampista vallese  classe 86’ Paolino, il mediano classe 89’ Uliano, a cui si sono aggiunte le importanti riconferme del centrocampista Manzillo, del portiere D’Agostino e l’arrivo del bomber Evacuo, unico colpo di un certo spessore da cui dovranno arrivare i goal salvezza. Un roster composto insomma da tanti giocatori di Vallo che sicuramente proveranno a dare l’anima per raggiungere il difficile traguardo. Nell’ultima amichevole, i ragazzi di Pirozzi hanno pareggiato 3 a 3 contro la Polisportiva Santa Maria, squadra di Santa Maria si Castellabate che parteciperà al prossimo torneo di Eccellenza e le reti sono state messe a segno da Cammarota, Tandara e Pipolo.