Coppa Italia: Savoia – S.Antonio Abate, il racconto del match del Paudice

0
420

Costretto ad emigrare sul “Paudice” di S.Giorgio a causa degli ormai atavici problemi di agibilità del Giraud, il Savoia disputa la sua prima gara “interna” ufficiale contro il Sant’Antonio Abate nella gara valevole per la seconda giornata della prima fase a gironi a tre della Coppa Italia di Eccellenza. Al seguito dei bianchi presenti questa volta circa 300 supporters.

Mister Antonio Barbera conferma lo stesso schieramento tattico utilizzato ad Ercolano sostituendo però il veterano Scarpa, lasciato a riposo anche in vista della prima gara di campionato contro il Forio. Il tecnico oplontino sceglie di schierare dal primo minuto il classe 2004 Ruggero accanto ad Aquino ed a La Ferrara. Alle spalle del trio offensivo agiscono invece Saveriano, Strazzullo e De Cristofaro. Confermato Nino Guarro alla guida della difesa a 4 conpletata da Sicuro, Boussada e Russo.

Il S.Antonio si schiera con Alcolino tra i pali, Iannone e Salese sulle fasce nella difesa a 4 rispettivamente a destra e sinistra, Di Ruocco, Sorriso V. e Comelina sulla linea mediana a 3. Il trio offensivo dei giallorossi è composto da Sorriso A. e Rizzo che affiancano Delle Donne.

La prima frazione di gara è totalmente orfana di azioni da gol con le due squadre che si studiano ee commettono molti errori negli ultimi metri del campo non riuscendo mai a trovare il modo di impensierire i portieri avversari praticamente mai impegnati in parate. Termina così il primo tempo sul parziale di 0 a 0.

Mister Barbera per dare una scossa alla manovra offensiva inserisce subito il veterano Scarpa e Barbato dal primo minuto del secondo tempo.

A 5 minuti dall’inizio del secondo tempo i bianchi subiscono gol su inserimento di Girardi che non preso in tempo da nessuno incorna e mette in rete lo 0 a 1.

Al 9′ Barbato prova subito a rispondere con una gran conclusione da fuori area sulla quale però Alcolino è pronto a respingere in corner.

Al 12′ Landi è costretto alla prima vera parata importante della gara respingendo un tiro potente dal limite dell’area.

Trascorrono altri 35 minuti nella ripresa ma il Savoia non riesce a raccogliere le esigue energie residue per trovare il gol del pareggio pur tentandoci disperatamente e rischiando di prendere imbarcate clamorose in contropiede.

Al 46′ Aquino sfrutta al meglio una folle mischia da corner in area di rigore del S.Antonio Abate ed insacca l’1 a 1.

Aquino spedisce con tutta probabilità il Savoia alla seconda fase di Coppa Italia; se anche il S.Antonio Abate dovesse vincere nella gara contro l’Ercolanese infatti i bianchi potrebbero fare affidamento sulla possibilità di passare tra le migliori seconde. Ora la testa degli uomini di Barbera è sicuramente rivolta alla difficile trasferta di Forio di domenica mattina con l’esordio in campionato.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome