Volti nuovi in casa Savoia: conosciamoli meglio

1
254

I bianchi annunciano in un solo colpo il neo-dirigente Marco Ferrante e tre nuovi calciatori.

Giornata di annunci in casa Savoia. Al già preannunciato arrivo del DT Marco Ferrante, si aggiungono anche tre calciatori che vanno a rinforzare la rosa a disposizione del tecnico Salvatore Aronica.Trattasi dell’esterno ivoriano classe 2000 Christ Kouadio, dell’esterno offensivo Gennaro Sorrentino e della punta centrale, Gennaro Esposito il quale, a distanza di circa quattro anni, torna a rivestire la casacca bianca. La società sta dunque provando ad accelerare i tempi per ovviare Il più in fretta possibile agli “errori” commessi quest’ estate, in fase di allestimento dell’organico, dettati probabilmente dall’aver sottovalutato il Girone G. Non sarà sicuramente facile trovare gli uomini giusti visto che la maggior parte degli atleti di livello sono già accasati altrove ma è pur vero che dal mercato giungeranno occasioni dai numerosi calciatori che non hanno trovato spazio nelle proprie squadre di appartenenza.

Christ Kouadio

Il giovanee esterno africano, ha una storia molto simile al suo predecessore Suleiman Oyewale e non solo perché arrivano entrambi dallo stesso continente. Originario della Costa d’Avorio, anche lui, a soli quindici anni, è dovuto scappare dal suo Paese, funestato dalla guerra civile. Approdato a Cagliari, viene cresciuto dalla sua tutrice che lo prende in affido, regalandogli così una nuova vita. Il ragazzo cresce e oltre a proseguire gli studi, continua a coltivare la passione per il calcio. Viene notato ed ingaggiato dal Lanusei, società in cui si fa ben presto notare, attirando su di sé l’interesse del Cagliari che lo inserisce nel proprio settore giovanile. Il suo percorso di crescita continua spedito fino ad arrivare addirittura a guadagnarsi la sua prima convocazione in serie A, contro il Verona. Nel suo curriculum, anche la recente esperienza nelle giovanili del Torino. Un inizio che sembra dunque promettere bene e ci si augura che le tanti similitudini che lo accomunano all’ex terzino nigeriano possano fargli seguire le stesse orme anche sul rettangolo verde.

Ruolo: terzino destro, adattabile anche a sinistra. Può giocare anche esterno alto in un 3-5-2.

Gennaro Sorrentino

L’esterno offensivo, originario di Torre del Greco, è una vecchia conoscenza della famiglia Mazzamauro, per aver militato nell’Herculaneum quando l’attuale dirigenza oplontina era ai vertici del sodalizio granata. Trattasi di un calciatore brevilineo e rapido che nella sua carriera, nonostante non sia un centravanti, ha segnato comunque un buon numero di reti (il record lo ha raggiunto con la Battipagliese quando nella stagione 2012-13, mise a referto 16 reti). Proviene dal Portici, compagine in cui aveva già militato alcune stagioni fa e dove a differenza di allora, è riuscito stavolta a trovare meno spazio. Dà il meglio di sé nel 4-3-3, modulo che il tecnico palermitano potrebbe anche applicare più spesso dopo che il mercato invernale gli consegnerà gli uomini giusti per poterlo fare con maggiore continuità. 

Ruolo: esterno offensivo destro o sinistro o all’ occorrenza, anche falso nove.

Gennaro Esposito

Volto ben noto tra i supporters oplontini che lo ricordano per le 39 reti messe a segno tra il 2016 ed il 2018 (Campionato di Eccellenza). Tra le sue ultime esperienze, quella della scorsa stagione al Giugliano, dove mise a segno cinque reti in poche apparizioni. Esposito si può definire la classica punta che staziona nell’area di rigore per far salire la squadra e che ha nel colpo di testa, una delle sue armi migliori. Un profilo che mancava in rosa e che sicuramente consentirà di adottare nuove soluzioni tattiche.

Ruolo: prima punta, boa.

1 commento

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome