Mazzamauro: “Serve un protocollo chiaro per la Serie D, questa non è la strada giusta”

0
134

Al termine della gara tra Savoia e Arzachena si è presentato in sala stampa il presidente onorario Alfonso Mazzamauro, ecco le sue parole:

“Questa è stata la prima gara nella quale non siamo riusciti a fare gol. Abbiamo visto un buon Savoia che però in attacco è stato poco concreto e di sicuro si poteva fare molto di più. Bisogna riconoscere anche i meriti della squadra avversaria che si è chiusa a riccio, riuscendo così a portare a casa, un punto molto importante e in particolare mi sono piaciuti molto Defendi e Molino – Il numero uno parla anche della pesante assenza in mezzo al campo di Fornito – Fornito è un calciatore molto importante per questa squadra ma il mister non poteva rischiarlo, per cui ha preferito preservarlo in vista di domenica prossima. Aspettiamo anche Melillo che oggi era in panchina e ormai è pronto per il suo esordio – Amareggiato, invece, sui numeri della diretta streaming – Da oggi dirò che abbiamo soltanto 522 fedelissimi che seguono il Savoia e quindi la conclusione che ne devo trarre è che non si vuole bene al Savoia! Non citiamo più numeri esorbitanti quando si parla dei tifosi di questa squadra, perché non è assolutamente così – Per concludere, il presidente lancia un messaggio alla federazione – Noi siamo una delle poche squadre che ha effettuato i sierologici e i tamponi che, in primis, hanno un costo elevato e inoltre organizzarli non è affatto semplice. Ad oggi, in Serie D, non si comunica e non si certifica niente poiché sto vedendo che dal giorno prima al giorno dopo si stanno rinviando le partite, senza che la federazione abbia accertato che effettivamente ci siano dei contagi. Credo che almeno ogni 15 giorni andrebbero effettuati i tamponi e questa cosa deve valere per tutte le squadre perché noi facciamo, ad esempio, 10 tamponi; mentre gli altri non si pongono proprio il problema e onestamente non posso mettere a rischio i miei giocatori e tutti gli addetti ai lavori”

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome