Piperis, Fidelis Andria:”Savoia avversario duro. Ma vogliamo farcela”

160

Il centrocampista Michele Piperis, raggiungo telefonicamente, ci parla della prossima sfida play-off contro il Savoia.

Si avvicina il tanto atteso scontro play-off tra Andria e Savoia. Domenica al “Degli Ulivi” andrà in scena un vero e proprio spareggio per giocarsi il diritto a disputare gli spareggi. Chi vincera’, si assicurerà un margine di vantaggio considerevole visto che mancano soltanto sette partite. Non tante, ma neanche poche visto che sarà complicato sfidare anche quelle compagini che si trovano invischiate nella lotta per non retrocedere e vogliono evitare assolutamente la lotteria dei play-out. In tal proposito, abbiano fatto alcune domande al mediano pugliese Michele Piperis, raggiunto telefonicamente subito dopo la conferenza stampa odierna.

Domenica vi aspetta un incontro molto importante, un vero e proprio spareggio play-off. Venite da due sconfitte consecutive; siete andati in ritiro per prepararvi al meglio?

No, non siamo in ritiro ma ci stiamo preparando al meglio per farci trovare pronti. Siamo consci dell’importanza della gara, e dopo le ultime due sconfitte con Cerignola e Bitonto, siamo ancora più arrabbiati e determinati a rialzarci.

Vi aspettano sette finali. Affronterete Savoia, Fasano e Gravina in casa, Gragnano, Nola, Sarnese e Altamura in trasferta. Quattro impegni lontano dal “Degli Ulivi”, molto complicati visto che ve la vedrete con tre compagini campane che lottano per salvarsi e con l’Altamura, ancora in corsa per i play-off. Che finale di stagione ti aspetti?

Affronteremo una partita alla volta, senza fare troppi calcoli e giocando come sappiamo. Siamo consapevoli che non sarà facile, ma ce la metteremo tutta per raggiungere il nostro obiettivo.

Siete, sinora, la miglior difesa del campionato. Avete incassato soltanto in una circostanza quattro reti con il Gravina, poi quasi sempre una rete. Stessa cosa non può dirsi, dell’attacco, alle prese, quest’anno, con qualche problema realizzativo. A cosa è dovuto ciò secondo te?

Si, è un problema che stiamo cercando di risolvere da un po’ di tempo e stiamo lavorando con lo staff tecnico, per risolverlo. Abbiamo degli attaccanti forti che sono convinto, se riusciranno a trovare qualche goal in più, si sbloccheranno definitivamente. Piuttosto dobbiamo stare attenti proprio al reparto difensivo, visto che ultimamente stiamo subendo più reti del solito.

Alla luce della partita di andata, che Savoia ti aspetti?

Nel match di andata, ho visto un Savoia forte e quadrato. Tra l’altro, nella finestra di mercato invernale si sono rinforzati ed hanno cambiato tecnico e stanno facendo molto bene. Sono una squadra da rispettare, senza ombra di dubbio. Sappiamo che non sarà facile ma speriamo che questa volta, saremo noi ad esultare e portare a casa i tre punti.