L'Op Savoia saluta ufficialmente Torre Annunziata

0
165

Il comunicato della società che lascia campo libero a Franco

Dopo aver trascorso due stagioni a dir poco travagliate, uno dei (purtroppo) molteplici titoli con i quali si è cercato di riportare il calcio a Torre Annunziata, l’Op Savoia, lascia la città dando carta bianca a Franco e fondendosi con l’Ischia Calcio con annesse speranze di ripescaggio in serie D; adesso spetta solo al neo-annunciato presidente del Savoia trovare il modo e la via più semplice ma più efficace per portare a Torre il titolo del Gragnano che ormai da quasi un mese ha promesso ai tifosi oplontini.

Questo il comunicato della vecchia società portata e fondata da Todisco e guidata da Altea, nel quale si sottllinea ancora una volta che tutti gli impegni economici assunti ad inizio stagione sono stati rispettati da Altea e co.:

La società ASD Oplonti Pro Savoia, avendo preso atto attraverso le testate giornalistiche, che
ormai è imminente l’arrivo del titolo sportivo del Gragnano, avente diritto nella prossima
annata calcistica 2017/2018 a partecipare al Campionato di serie D, nella città di Torre
Annunziata, assumendo la nuova denominazione sociale di US Savoia 1908, nel rispetto degli
accordi intercorsi con il Sig. Carmine Franco, garante dell’ambizioso futuro sportivo
biancoscudato, alla presenza di una rappresentanza del tifo organizzato, comunica di aver
trasferito il proprio titolo con la propria matricola federale, avente diritto al Campionato di
Eccellenza Regionale sull’isola di Ischia, dando vita ad una fusione con la ASD Nuovo Ischia,
già legittimata a prendere parte al Campionato di Promozione Regionale.
Dalla fusione dei due club, è nata una nuova società, che avrà come nuova denominazione
sociale il nome di ASD Ischia Calcio, con diritto a partecipare al prossimo Campionato
2017/2018 di Eccellenza Regionale, con concrete possibilità di essere ripescata nel
Campionato Nazionale di serie D.
La nuova realtà ischitana nasce con progetti ambiziosi, potendo contare su una società solida
rappresentata al 50% da noti imprenditori locali e da quelli che hanno gestito le sorti del club
oplontino, nella stagione calcistica appena terminata.
La società ASD Oplonti Pro Savoia, con grande rammarico, nonostante abbia rispettato tutti gli
impegni economici nei confronti dei propri tesserati, dei propri fornitori e di terzi, è stata
costretta ad abbandonare la città di Torre Annunziata, perché con grande garbo ed massima
educazione, è stata messa nelle condizioni categoriche di lasciare.
Augura, infine, al Sig. Carmine Franco, a tutti i suoi collaboratori ed all’intera tifoseria torrese
di ottenere importanti risultati sportivi, per riportare lo storico e glorioso club biancoscudato,
nuovamente, nel calcio che conta.
Nei prossimi giorni ad Ischia sarà indetta la conferenza stampa, dove sarà presentato il nuovo
organigramma societario e dove saranno resi pubblici i programmi futuri dell’altrettanto
gloriosa storia del calcio ischitano, non meno di quella oplontina.
La Società