Dalla prossima gara vietato sbagliare. Il calendario sarà piu clemente

0
144

Dalla prossima partita bisognerà cominciare a fare punti. Sconfitte così pesanti rischiano di incidere sul morale della rosa.

Il Savoia di ieri è praticamente annegato al “Bellucci” di Pompei dopo aver fatto appena poche bracciate, travolto da una squadra più forte e che probabilmente potrebbe fare la sua buona figura anche in serie D. La disfatta era assolutamente preventivabile perché non sono queste le partite in cui i bianchi dovranno fare punti ed il calendario, se si escludono Real Forio e Montecalcio, non è stato sin qui, un buon alleato. Ciò che però lascia perplessi è quanto la corazza di questa squadra sia friabile al punto da disintegrarsi ai primi colpi, senza nessuna capacità di attutirli.  Ai rossoblù sono difatti bastati appena ventitré minuti per indirizzare la gara verso la propria direzione. Già nella gara con l’Ischia si era vista una incapacità di gestire il match  dal punto di vista nervoso, dopo essere passati in vantaggio e questo a prescindere dalle evidenti lacune tecniche ed atletiche. Nella gara di ieri ed in quella con l’Albanova invece, al primo goal subito i ragazzi di Barbera sono andati in tilt, incapaci di reagire e creare occasioni da rete. Del resto, basta osservare le statistiche per rendersi conto di quanto appena detto. Sette goal subiti in due giornate, certificano una difesa imbarazzante che subisce goal in qualsiasi modo. Il punto debole ieri è stata, proprio come con l’Ischia, la corsia di destra dove Di Paola ha fatto praticamente ciò che voleva e lo stesso si è verificato spesso, anche dal lato opposto con l’ex Tedesco. Se il reparto arretrato non lascia dormire sogni tranquilli, non se la passano sicuramente meglio gli altri reparti. In avanti si continua a segnare molto poco  e si arriva raramente a ridosso dell’ area avversaria con più uomini (sinora un solo goal su azione). Dalla prossima partita sarà dunque vietato sbagliare. Con il Pomigliano comincerà un nuovo campionato e gli avversari che seguiranno, saranno più alla portata. Urge fare punti ed invertire la rotta perché questa squadra ha bisogno di ritrovare convinzione ed autostima; diversamente, il rischio di essere risucchiati in un pericoloso vortice, sarà alto.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome