Savoia-Afragolese 2-0: terzo successo di fila per Mister Aronica. Bianchi a quota 9 in classifica

0
191

Il Savoia infila la terza vittoria consecutiva, battendo anche l’Afragolese. Fornito e Poziello regalano il successo ai bianchi

Al Giraud di Torre Annunziata va di scena il derby campano della quarta giornata di Serie D, Girone G tra Savoia e Afragolese. I bianchi sono reduci dal roboante successo sul campo della Vis Artena e si preparano a questa sfida con un morale altissimo. Di seguito i 22 ufficiali in campo

SAVOIA (4-3-1-2): Esposito, Caiazzo Poziello Manzo Occhiuto, De Rosa Russo D’Ancora, Fornito, Kyeremateng Orlando. All. Aronica

AFRAGOLESE (4-3-3): Pragliola, Liguori Lagnena Della Monica Riccio, De Rosa Conte Marigliano, Lucarelli Fava Sogno. All. Masecchia

MARCATORI: 13′ Fornito; 74′ Poziello

AMMONITI: Della Monica (A), Liguori (A), Conte (A), Occhiuto (S), Fornito (S), D’Ancora (S)

Primo Tempo

Partita molto vivace sin dalle prime battute. La prima conclusione verso la porta è di D’Ancora per il Savoia, ma il suo tiro si spegne centrale tra le braccia di Pragliola. Ottimo fraseggio degli uomini di Mister Aronica, ma l’atteggiamento delle due squadre sembra più vivace del previsto.

Al 13′ il Savoia perviene al gol del vantaggio! Fornito si destreggia sulla sinistra con una serie di dribbling “ubriacanti” e disegna una parabola a giro che supera Pragliola. Esplodono i 300 sostenitori al Giraud.

Continua ad attaccare il Savoia: Fornito, un giocoliere sulla trequarti scodella al centro per Kyeremateng che viene anticipato all’ultimo respiro da Lagnena, in angolo. L’argentino è sicuramente l’uomo più ispirato dei bianchi: sull’ennesimo corner, battuto alla perfezione, De Rosa svetta più in alto di tutti e sfiora il montante superiore. E’ un Savoia davvero in forma straordinaria quello a cui stiamo assistendo, grintoso e volenteroso costringe gli avversari a rincorrere continuamente.

Sul finire della prima frazione di gara Liguori entra duro in scivolata su Occhiuto. L’intervento gli costa solamente l’ammonizione, ma la sanzione comminata avrebbe meritato sicuramente un esito diverso. In questi frangenti, il nervosismo la fa da padrona su ambedue gli schieramenti, ma l’opportunità per l’Afragolese, per agguantare il pari è davvero enorme!

Calcio di punizione da posizione defilata di Lucarelli che calcia forte verso la porta; Esposito respinge ma fortunatamente per il Savoia non arriva nessuno dei rossoblù per il tap-in vincente. Si chiude così la prima frazione: Savoia avanti grazie ad un “Eurogol” di Fornito!

Secondo Tempo

La ripresa si apre con l’Afragolese in avanti, alla ricerca disperata del pari. L’occasione è sui piedi di De Rosa, su servizio sulla destra di Liguori. Ma il portiere biancoscudato compie un intervento prodigioso e tiene a galla i suoi.

Il primo cambio della gara porta la firma del Savoia: Giovanni Esposito rileva uno stanco Occhiuto. Al 65′ altra opportunità colossale per gli ospiti che si affidano nuovamente all’estro di Lucarelli, ma l’esterno offensivo rossoblù non trova l’appoggio di nessuno dei compagni in area, mentre la palla sfila lemme lemme sulla linea di fondo campo.

E’ un momento di appannaggio per i ragazzi di Mister Aronica che, rei di un atteggiamento un pò troppo passivo concedono troppo all’avversario. Lucarelli per i rossoblù ha l’ennesima oportunità di fare centro, ma Manzo salva tutto sulla linea!

Al 70′ seconda sostituzione in casa Savoia: entra Riccio esce D’Ancora. La partita si mantiene sui binari dei nervi a fior di pelle, mentre l’Afragolese è costretta a rinunciare a Conte, reo di un intervento a gamba tesa su un centrocampista oplontino: doppio giallo per lui, che se ne va diritto sotto la doccia.

Il Savoia sembra aver allentato la presa ma basta un calcio piazzato per far ravvivare lo spettacolo sugli spalti. Poziello raccoglie una deviazione in area e trafigge Pragliola sul proprio palo: raddoppio biancoscudato!

Dopo un avvio di secondo tempo sulle spine, il Savoia mette un quarto di punto esclamativo alla gara! Forte del raddoppio Mister Aronica opera una girandola di cambi: c’è spazio anche per Scalzone in avanti, che prende il posto di Luca Orlando, mentre Langella rileva Fornito.

Al 83′ gli oplontini hanno l’occasione per mettere il definitivo sigillo al match. Kyeremateng scappa via all’avversario e si presenta a tu per tu con Pragliola, che lo ipnotizza. Grande prova di forza e sacrificio del senegalese, che da lì a poco lascerà il campo a Kacorri.

Al 86′ conclusione di Scalzone dalla distanza e palla che finisce fuori di un soffio! Poi è la volta di De Rosa, autore di un “bolide” dalla distanza che impegna severamente Pragliola.

Non c’è nulla altro da segnalare al Giraud, il Savoia porta a casa il terzo successo di fila e sale in classifica a quota 9.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome