Riprende il mercato: Interesse per il giovane attaccante classe 2003’, Manuel Penna

0
335

Finita la lunga telenovela relativa alla questione ripescaggi, il Savoia sì e’ rimesso subito a lavoro, per preparare al meglio la prossima stagione.

Archiviato (pare ormai, definitivamente) il sogno serie C, il Savoia si è rituffato nella programmazione della prossima stagione. Non c’è stato neanche il tempo di smaltire la delusione derivante dalla notizia del ripescaggio del Legnago, al posto della rinunciataria Campodarsego (la Lega ha chiarito definitivamente chi dovesse subentrare alla compagine veneta) perché non si può perdere più ulteriore tempo prezioso. Difatti, le altre società che ambiscono ad un campionato da vertice, nella serie D che verrà, sono tante e hanno potuto muoversi con largo anticipo per soffiare ai bianchi alcuni obiettivi di mercato, approfittando anche del perdurante stato di incertezza in merito alla categoria a cui avrebbero dovuto prendere parte. Per cui, l’intero staff dirigenziale, si è rimesso subito a lavoro, per continuare l’opera di rafforzamento della rosa, affinché possa presentarsi ai nastri di partenza, pronta a recitare un ruolo da protagonista per riprendersi sul campo, quella categoria appena sfumata dopo la sentenza emessa nella stanza dei bottoni.

Mercato

Hanno ripreso ovviamente a squillare, anche i telefoni degli operatori di mercato. Altro nome che circola nelle ultime ore (le voci trovano riscontro dalla conferma del suo procuratore) e’ quello del giovanissimo attaccante classe 2003’, Manuel Penna. Trattasi di una punta centrale, forte fisicamente (1.88 cm di altezza) e con un buon fiuto del goal, come dimostrano le numerose reti messe a segno negli ultimi due anni, nel settore giovanile del Catanzaro (20 presenze e 16 reti nella stagione 2018/2019, 10 presenze e 7 reti, in quella appena conclusasi). Cresciuto calcisticamente nella Virtus Solofra, il giovane atleta ha militato anche nel settore giovanile dell’Avellino.

Questione gironi

Nelle prime settimane di Settembre, dovrebbero anche essere diramati i nuovi gironi della serie D. L’abbondanza di squadre campane (ben 13), comporterà inevitabilmente la loro divisione in vari raggruppamenti. Oltre ai classici H ed I, sarà’ interessato anche il girone G, che dovrebbe avere questa volta, più di una rappresentante campana ma non si esclude anche l’ipotesi F.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome