L’ex attaccante dei bianchi, Barbera:”Ottobre mi ha chiamato per dargli una mano nel settore giovanile”

0
653

Cambiamenti in vista per ciò che concerne il settore giovanile. Sarà una gestione, molto probabilmente, tutta torrese con due grandi ex come Pasquale Ottobre e Antonio Barbera, pronti a mettere in campo tutta la propria competenza accumulata in questi anni, e la passione per i colori della squadra della propria città.

In attesa di conoscere quale campionato che l Savoia disputerà l’anno prossimo, la società comincia a muoversi sotto traccia per non farsi trovare impreparata. In tal senso, si fa sempre più concreta l’idea di una ridefinizione dell’organigramma del settore giovanile, a cui la società oplontina ha dimostrato di tenerci tanto negli ultimi anni, come dimostrano gli eccellenti risultati conseguiti dai baby-bianchi. All’ex centrocampista dei bianchi Pasquale Ottobre, potrebbe fare compagnia in questa nuova avventura, un altro grande ex, Antonio Barbera. Una gestione tutta oplontina dunque, con l’ex attaccante dei bianchi che ritornerebbe in società dopo alcuni anni. Lo abbiamo raggiunto telefonicamente, e ci ha confermato tale indiscrezione.

Si, ci sono stati dei contatti. Pasquale Ottobre, mi ha chiamato per sondare la mia disponibilità a prendere parte al nuovo progetto che riguarderà il settore giovanile, laddove diventasse il nuovo responsabile, ed ho subito accettato. Sarei felicissimo se tutto ciò si potesse concretizzare anche perché accetterei solo l’offerta del Savoia come è già accaduto negli ultimi anni. Altre proposte non mi interessano, perché ho già una mia attività. Ovviamente, sarebbe tutto ancora più bello se la categoria che andremo a disputare sarà la C; diversamente, per me non cambierebbe nulla. Lavorare con i giovani, è sempre stata una mia passione e tornerei In questo caso, ad occuparmi della juniores. Quando c’era mister Fabiano, è capitato di dargli una mano in panchina, solo perché me lo chiese espressamente, ma come ti ho già detto prima, la mia passione è lavorare nel settore giovanile. Se conosco il presidente? No, non ho ancora avuto il piacere di incontrarlo. Ho conosciuto soltanto Giovanni Rais con cui ci riaggiorneremo al più presto, ma da quello che ho potuto vedere e capire, è una persona seria e competente, per cui bisogna tenerselo stretto perché ci assicurerà un futuro florido. Nuovi ingressi societari? Ben vengano, se possono dare una mano al Savoia, a raggiungere traguardi prestigiosi”.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome