Savoia-Castrovillari 3-2: prima vittoria in campionato per i bianchi

503

Superata l’amarezza per il pareggio di Avellino contro il neo promosso San Tommaso, i bianchi di mister Parlato tornano a disputare un match di campionato che mancava da gennaio tra le mura amiche.

Il tecnico del Savoia riconferma ancora una volta il 4-3-1-2 con Cerone e Diakitè coppia d’attacco sostenuta da Giacobbe che agisce sulla trequarti davanti al terzetto formato dal giovane ormai certezza Tascone, Luciani e Osuji.

Salvatore Marra, ex della gara e tecnico dei calabresi, conferma il consueto 4-3-3 con un terzetto green in mediana composto dal classe 2001 Consiglio, dal classe 1999 Mansueto e dal più esperto vice capitano Miocchi.

IL TABELLINO

Savoia – Castrovillari 3 – 2

Marcatori: Puntoriere (3’pt CV), Rondinella (25’pt Sa), Diakitè (16’st Sa), Gagliardi (33’st CV), Romano (40’st Sa).

LE FORMAZIONI

Savoia (4-3-1-2): Volzone (’00), Rondinella (’01), Dionisi, Poziello, Oyewale; Osuji (dal 25’st Gatto), Luciani (dal 34’st Romano), Tascone (’00); Giacobbe (dal 14’st Abayian); Cerone, Diakitè (dal 45’st Guastamacchia). A disp.: Prudente (’01), Giunta (’99), Romano, Abayian, Gatto, Guastamacchia, Riccio (’99), Cavucci (’02), Paudice (’01). All.: Parlato Carmine.

Castrovillari (4-3-3): Aiolfi, Mattei (’00) (dal 16’st Rosi), Ferrante, Vona, Greco (’01) (dal 30’st Grimaldi); Consiglio (’01), Mansueto (’99) (dal 16’st Lanza), Miocchi (dall’11’st Buda), Barilaro (dal 26’st Bellomonte), Puntoriere, Gagliardi. A disp.: La Rosa (’01), Grimaldi (’00), De Pace (’00), La Ragione (’01), Lanza (’99), Bonafine (’01), Buda, Rosi (01), Bellomonte. All.: Marra Salvatore.

Arbitro: Andreano da Prato

NOTE

Spettatori: 1250 (circa 55 da Castrovillari) Ammoniti: Cerone (Sa), Dionisi (Sa), Mattei (CV), Consigli (CV), Gagliardi (CV) Espulsi: Rondinella (Sa), Buda (CV) Calci d’angolo: Sa – CV 7 – 3.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

Al 3′ Puntoriere da punizione stoppa di petto indisturbato in area e conclude con un pallonetto al volo in rete.

Al 15′ Mansueto perde rovinosamente palla in area di rigore in fase di costruzione provando a recuperarla alla disperata con le mani e regalando il calcio di rigore al Savoia.

Al 16′ Cerone dal dischetto commette un clamoroso errore provando un improbabile scavetto che Aiolfi riesce a recuperare in due tempi dando la fondata impressione che la sfera avesse superato la linea ma l’arbitro fa proseguire ed il Savoia sciupa così l’occasione.

Al 20′ Giacobbe prova la conclusione dalla destra ma Aiolfi respinge in corner.

Al 24′ Diakitè divora un gol fatto in tap-in su tiro potente di Osuji che fa tornare in mente i brutti errori commessi nel finale ad Avellino.

Al 25′ sugli sviluppi di una concitata azione d’attacco del Savoia Rondinella conclude con un gran diagonale destro verso la rete trovando il gol dell’uno a uno.

Al 41′ dopo circa 20 minuti di gioco bloccato e colmo di falli a centrocampo Consiglio ci prova dalla distanza ma la conclusione fortunatamente per Volzone finisce larga.

Dopo 2 minuti di recupero il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi sul parziale di 1 pari.

SECONDO TEMPO

Nei primi dieci minuti il Savoia costruisce due azioni pericolose che terminano in rete ma entrambe vengono annullate per fuorigioco prima a Tascone poi a Diakitè.

Al 15′ Cerone cerca il riscatto su punizione mettendola all’angolino basso ma Aiolfi respinge su Osuji che si incunea in area di rigore e viene atterrato da Consigli costringendo il direttore di gara a sancire un altro rigore per il Savoia.

Al 16′ Diakitè trasforma con sicurezza il calcio di rigore mettendo a egno il due a uno per i bianchi.

Al 33′ Gagliardi con un colpo di testa su un cross dalla sinistra riporta il match in parità.

Al 40′ Romano gioca di sponda con Diakitè e mette a segno il 3 a 2 con un destro potente e angolato.

Sull’esultanza dopo il 3 a 2 rissa clamorosa in campo con gli allenatori che vengono quasi allo scontro costringendo l’arbitro ad espellere mister Marra dalla panchina e Rondinella e Buda tra i giocatori in campo.

Al 47′ Volzone con una gran parata respinge in angolo un gran colpo di testa di Puntoriere.

Dopo ben 10 minuti di recupero il direttore di gara sancisce il termine del match; Savoia batte Castrovillari 3 a 2 con grande sofferenza grazie ad un sorprendente gol all’esordio di Romano.

Con questa vittoria il Savoia si porta a quota 4 in classifica; sarà sicuramente tanto il lavoro che mister Parlato dovrà fare in questa settimana per preparare la difficile trasferta di Ragusa della prossima giornata.