Savoia – Gragnano 2-1

398

Mugnano, 17/02/2019

Dopo la cocente sconfitta subita a Taranto con l’uno a zero arrivato nei minuti finali in netto fuorigioco non visto dal guardalinee, i bianchi tornano tra le mura del “Vallefuoco” di Mugnano per disputare il terzo derby campano di questo girone di ritorno del campionato di serie D.

Mister Campilongo opta ancora una volta per il 4-3-3 con il trio offensivo composto da Alvino, Diakite e Rekik; in difesa il tecnico dei bianchi è costretto ad optare per il classe 2001 Rondinella dal primo minuto sulla fascia destra data la carenza di under causa infortuni e squalifiche.

Il tecnico del Città di Gragnano, Rosario Campana, sceglie invece il suo consueto 3-5-2 con l’oplontino classe 1999 Ammendola schierato nella difesa a 3 accanto a Chiariello e Martone; in attacco un altro classe 1999 Qehajaj a comporre la coppia d’attacco con l’esperto Sorriso.

IL TABELLINO

Savoia – Gragnano 1 – 1

MARCATORI

Cacace (aut. 23’pt), Alvino (50’pt Sa), Ayina (41’st Sa).

FORMAZIONI

Savoia (4-3-3): Savini (’99), Rondinella (’01), Cacace, Poziello, Esposito (’99); Gatto, D’Ancora (dal 13’st Ayina), Ausiello (dal 33’st Tedesco); Alvino (dal 48’st Guastamacchia), Diakite , Rekik (’98) (dal 27’st Maranzino). A disp.: Scolavino (’99), Imbriola (’98), Guastamacchia, Marino (’99), Liguoro (’00), Maranzino (’99), Ayina, Ortiz, Tedesco. All.: Salvatore Campilongo.

Gragnano (3-5-2): Russo, Chiariello, Martone, Ammendola (’99); Padovano, La Monica, Cavaliere (dal 37’st Achaval), Tascone (’00) (dal 36’st Ruocco), Elefante (’98) (dal 15’st Lopetrone); Sorriso (dall’11’st Procida), Qehajaj (’99) (dall’8’st Gassama). A disp.: Buono (’00), Grimaldi (’99), Minale (’99), Follo (’00), Procida (’98), Lopetrone, Gassama (’99), Achaval, Ruocco (’01). All.: Rosario Campana.

Arbitro: Matteo Dallapiccola da Trento.

NOTE

SPETTATORI: circa 500 (di cui circa 50 da Gragnano) AMMONITI: Sorriso (Gr), Elefante (Gr), Chiariello (Gr), Pozziello (Sa), D’Ancora (Sa), Lopetrone (Gr), Gatto (Sa), Savini (Sa) CALCI D’ANGOLO: SA 11 – GR 0

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

Al 7′ D’Ancora prova la conclusione al volo dal limite dell’area ma la sfera termina di poco alta.

Al 20′ Martone salva sulla linea un tiro a botta sicura di Rekik.

Al 22′ Gatto conclude verso la rete con una gran botta dalla distanza; il tiro è centrale

Al 23′ Cacace commette un’assurda ingenuità rinviando all’indietro di testa sulla rimessa di Savini che non riesce a tornare per tempo in porta ed il Gragnano passa in vantaggio grazie all’autorete. 

Al 47′ Ausiello dopo un’azipne concitata riesce a rientrare sul sinistro e calciare rasoterra ma Russo è attento e blocca in presa bassa.

Al 50′ Alvino calcia una punizione disegnata col compasso e porta in pareggio la gara.

Dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoio sul parziale di 1 a 1.

SECONDO TEMPO 

Al 15′ Diakite colpisce di testaa forte e preciso ma è sfortunato e trova il palo, sulla respinta Alvino segna ma è in fuorigioco.

Al 18′ Alvino crossa al bacio per Ayina che colpisce forte di testa verso l’angolo ma Russo con una gran parata respinge in calcio d’angolo.

Al 35′ Rondinella piazza un bellisssimo cross sulla testa di Ayina che colpisce un altro palo.

Al 41′ Ayina dopo una serie di rimpalli sfortunati in area di rigore mette a segno il 2 a 1 per i bianchi.

Dopo 7 minuti di recupero l’artbitro sancisce il termine della gara. Savia batte Gragnano 2 a 1.

Con questa vittoria i bianchi si portano in quinta posizione e potranno preparare al meglio la difficile trasferta che li vedrà afrontare una diretta avversaria per i play-off, il Cerignola.