Savoia atteso a Monte di Procida dagli ex Sardo e Coquin

0
123

I ragazzi di mister Barbera, proveranno subito a cancellare il passo falso di domenica con l’Albanova.

La partita con l’Albanova ha fatto registrare un passo indietro rispetto alle precedenti apparizioni ed ha messo in evidenza qualche crepa acuitasi con l’espulsione del capitano Scarpa. In avanti, in particolare, si continua a segnare poco, con Aquino ormai non più giovanissimo e senza ricambi che permettano di poter farlo rifiatare. Con la situazione mercato ancora work in progress, bisognerà però stringere i denti e provare a fare punti sin da domenica. L’avversaria, il Montecalcio (il titolo del Mondragone si è spostato quest’estate, nella città napoletana)  è alla portata e non è certo di quelle irresistibili, anche se vanta in organico alcuni calciatori di esperienza, tra cui il difensore ex Crotone e Livorno in B, Meola, il centrocampista ex Campobasso e Nocerina, Coppola e gli ex Sardo e Coquin, che in categorie come questa possono far pendere gli equilibri dalla propria parte. Per cui, occhio. Ci vorrà la stessa umiltà ed abnegazione mostrata nelle prime gare ufficiali, per mettere fieno in cascina per un inverno che si preannuncia impegnativo e ricco di impegni.

I precedenti.

Tutti in Eccellenza, gli ultimi precedenti e in entrambe le stagioni, i bianchi hanno vinto il campionato. Prima, sotto la gestione del duo Verdezza-Caiazzo; successivamente sotto quella del presidente Nuzzo. Tre vittorie ed un pareggio, lo score in favore degli oplontini.

Un fiischietto lucano dirigerà la gara.

Sarà Antonio Cecchi della sezione di Moliterno, a condurre la gara, supportato dagli assistenti Antonio Russo della sezione di Torre del Greco e da Luigi Pisani, della sezione di Nocera Inferiore.

Lascia un commento

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome