Savoia-A.c.r. Messina 2-1: Scalzone fa impazzire il Giraud ed il Savoia accorcia sul Palermo

0
364

Torre Annunziata, 08/12/2019

Nella domenica della Immacolata Concezione, ad una settimana dalla bella vittoria in trasferta a Palmi, i bianchi di mister Parlato sono chiamati alla seconda delle due sfide con le squadre di Messina, l’A.c.r. Messina, dopo aver pareggiato 1 a 1 contro l’Fc Messina sempre al Giraud in occasione della 8a giornata di campionato.

Il tecnico del Savoia non rinuncia alle sue certezze ed alla solidità mostrata dal suo 3-5-2 negli ultimi match; coppia titolare d’attacco composta da Cerone e Diakitè. Rondinella ed Oyewale i due esterni nel centrocampo a 5 con Luciani che rientra in panchina pronto a subentrare eventualmente a partita in corso.

Il figlio di Zdenek, Karel Zeman invece è costretto a fare a meno dei suoi giocatori più esperti; non convocato infatti l’ex Gennaro Esposito per problemi fisici. Costretto a convocare solo 19 calciatori, il tecnico schiera il 4-3-3 con capitano Crucitti al centro dell’attacco supportato da Manfrè Cataldi e dal classe 2001 Saverino.

IL TABELLINO

Savoia – A.c.r. Messina 2 – 1

Marcatori: Cerone ,(rig. 34’pt), Crucitti (34’st Me), Scalzone (90′ st)

FORMAZIONI

Savoia (3-5-2): Coppola (’99); Dionisi, Guastamacchia, Poziello; Rondinella (dal 44’st Paudice), Tascone (’00), Osuji (dal 47’st Riccio), Gatto, Oyewale (’00); Cerone (dal 39’st Romano), Diakitè (dal 28′ Scalzone). A disp.: Prudente (’01), Giunta (’99), Romano, Luciani, Mancini (’02), Riccio (’99), Scalzone, Peluso (’01), Paudice (’01). All.: Parlato Carmine.

Messina (4-3-3): Avella (’00), De Meio (’00), Bruno, Ungaro, Fragapane (dal 29’st Strumbo); Buono (’99) (dal 40’st Capilli), Lavrendi (dal 22’st Bossa), Cristiani; Saverino (’01), Crucitti, Manfrè Cataldi (’99). A disp.: Pozzi (’00), Strumbo (’00), Barbera (’01), Bossa, Capilli (’02), Mancuso (’01), Bonasera (’01), Cafarella (’01). All.: Zeman Karel.

Arbitro: Lipizer di Verona.

NOTE

Spettatori: 1.500 circa Ammoniti: Dionisi (Sa), Cristiani (Me), Poziello (Sa), Ungaro (Me), Buono (Me), Bossa (Me) Calci d’angolo: Sa – Me 2 – 0

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

Al 2′ subito pericoloso il Savoia con Rondinella che pescato in contropiede da Diakitè, conclude con un destro forte e teso verso Avella che respinge basso su Osuji che sbaglia il tap-in vincente ma era in fuorigioco.

Dopo 20 minuti di gioco bloccato a centrocampo, il Savoia costruisce la seconda occasione pericolosa con Diakitè che conclude al volo in mezza rovesciata ma il tiro termina alto.

Al 32′ Gatto ci prova da centrocampo

Al 33′ fallo in area di rigore si Cristiani su Cerone, l’arbitro assegna il calcio di rigore.

Al 34′ Cerone si sblocca finalmente dagli 11 metri e mette a segno l’uno a zero con una conclusione bassa ma precisa ed angolata alla destra di Avella.

Al 36′ Tascone serve di nuovo Cerone in area di rigore, l’attaccante ci riprova al volo ma calcia alto.

Al 39′ Rondinella prima e Tascone poi sciupano l’occasione per il 2 a 0 calciando entrambi debole da sotto misura.

Al 46′ Diakitè si divora di nuovo il 2 a 0 calciando alto con il sinistro su un cross perfetto di Osuji servito da una maglia di Cerone.

Dopo 2 minuti di recupero termina il primo parziale sul risultato di 1 a 0.

SECONDO TEMPO

Al 10′ Cerone ci prova da calcio piazzato e la sfera sibila alla destra di Avella uscendo di poco a lato.


Al 14′ Cerone ci riprova al volo da fuori area ma la conclusione finisce esterna.


Al 26′ su un contropiede veloce Cerone calcia da fuori area ma la conclusione è debole e Avella blocca senza patemi.


Al 34′ Crucitti pennella la punizione e porta il match sull’uno a uno.


Al 36′ Cerone prova subito dalla distanza a ristabilire il vantaggio, la conclusione è potente ma la sfera termina di poco a lato.


Al 45′ Romano serve l’assist basso e perfetto per Scalzone che non deve far altro che insaccare il 2 a 1 per il Savoia.


Dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara sancisce il termine del match.
I bianchi con questa vittoria possono accorciare sul Palermo portandosi a meno 5 dai rosanero, battuti in casa dall’Acireale. Prossima avversaria del Savoia sarà il Troina in trasferta.