Ok la difesa e l'accoglienza dei barlettani. Out l'attacco e il presidente

    57

    Ritorna l'appuntamento con la rubrica In&Out.

    Settimana di transizione per i bianchi che dopo il buon punto esterno del Putilli di Barletta attendono le notivà societarie annunciate da Maglione nella conferenza stampa di ieri. Sabato arriva al Giraud l'Ischia: un'eventuale vittoria potrebbe lanciare i bianchi in classifica. 


    IN

    LA DIFESA Il cambio di modulo ha praticamente rigenerato la retroguardia dei bianchi. Rinaldi e soprattutto Di Nunzio sembrano giocatori completamente diversi rispetto alle prime disastrose uscite. Bene anche Laezza e Sirigu, quando chiamati in causa. Da sottolineare anche la crescita di Santurro, entrato anche lui nell'occhio per le prime non esaltanti prestazioni, salvo poi far ricredere tutti a suon di parate. Se il Savoia ha fatto punti nelle ultime gare è soprattutto merito del pacchetto difensivo che ha permesso di mantenere inviolata la porta. Con una difesa così credere nella salvezza non è più utopia.

    L'ACCOGLIENZA DI BARLETTA La Barletta sportiva ha dato dimostrazione di grandissima signorilità ed ospitalità prima, durante e dopo la gara di lunedì sera. Bellissima l'iniziativa dei tifosi biancorossi che hanno accolto con panini e acqua gli oplontini giunti al Putilli da Torre Annunziata: un gesto nobile, quello dei pugliesi, che sicuramente sarà ricambiato al ritorno dalla torcida oplontina.


    OUT

    LA STERILITA' OFFENSIVA Con Lecce e Barletta il Savoia ha disputato circa un'ora in superiorità numerica ma, nonostante l'uomo in più, le occasioni da gol sono state davvero poche. Nella gara contro i giallorossi, il Savoia non ha praticamente mai tirato in porta. Sicuramente Bucaro dovrà lavorare molto in tal senso per far sì che la squadra riesca a produrre almeno 4-5 occasioni gol a partita.

    IL PRESIDENTE Bucaro aveva chiesto a gran voce che venisse fatta chiarezza a livello societario per non minare la tranquillità del gruppo. A tal proposito non ha di certo giovato la lunga assenza di Quirico Manca che non ha seguito la squadra né ad Aversa, né contro il Barletta ed il Lecce. Voci di corridoio, vorrebbero l'architetto in partenza per la Sardegna nel fine settimana e, quindi, assente anche in occasione di Savoia-Ischia. Il comunicato stampa, annunciato ieri in conferenza, e atteso per domani, confermerà l'acquisizione del 100% delle quote da parte di Manca. A quel punto, a maggior ragione, sarebbe opportuno che i lpresidente non facesse mancare il suo apporto, assistendo alle partite e facendosi vedere di tanto in tanto al Giraud.



    Ogni settimana i migliori e i peggiori dal mondo biancoscudato